La Storia

LA STORIA

La presenza degli exallievi all’interno delle opere salesiane ha avuto inizio quando era vivo Don Bosco. Fu un inizio spontaneo caratterizzato da riconoscenza verso Don Bosco. Il 24 Giugno 1870 in occasione della festa onomastica del santo un gruppo di exallievi partecipò per la prima volta alla ricorrenza. Don Bosco ne rimase contento del gesto. Da cosa nacque cosa. Continuarono a ripetere la presenza alla festa fintanto che il santo era vivo. Alla sua morte gli exallievi degli altri Istituti ripeterono questo atto di riconoscenza nei vari Istituti fondati in Italia e all’estero. Si giunse al 1908 quando ci fu il primo incontro delle varie Unioni sorte in Italia e all’estero. Da quell’anno prese forma la Federazione Nazionale ex Allievi di don Bosco. Ora è strutturata in una rete nazionale, regionale, locale. Ha un proprio statuto, finalità e organico. Fa parte dei movimenti laici della Chiesa. Fa parte degli exallievi il GEX (Ex Allievi Giovani).

La storia dell'Unione San Zeno è recente. Quando dal Don Bosco di via Provolo (VR) si è giunti nel nuovo Istituto San Zeno in via don G. Minzoni, 50 nel 1964 c’è stata un’interruzione di attività. Fu ripresa nel 1975. Essa si è caratterizzata dal Convegno annuale e dagli incontri autonomi delle varie classi che spesso si trovano per ricordare i tempi passati. Questa attività continua con i “Pionieri” cioè gli alunni che dal Don Bosco passarono al San Zeno nel 1964. Il passaggio è stato una vera e propria epopea. L’opera non era ancora terminata che già l’abitarono. Gli alunni vi parteciparono con entusiasmo e sacrificio. L’attività dei Pionieri è ancora viva. Si incontrano per rievocare quegli eroici tempi.

L’inizio della nostra Unione si può collocare nel 1975. Primo Delegato è stato Don Antonio Frigo seguito dal Sig. Pavan Giovanni, memoria storica dell’Unione.

Presidenti dell’Unione exallievi sono stati: Rudari Renzo, Graziani Dario, Copelli Furio, Zanotti Renzo e Andrioli Giovanni. 

Chi è l’ex allievo o ex allieva?

Chiunque abbia frequentato per un certo periodo una casa di Don Bosco: istituto, oratorio o altre istituzioni educative salesiane. Tra i tanti ex allievi abbiamo il beato Alberto Marvelli (1918 - 1946) ingegnere di Rimini; il servo di Dio Nino Petyx (1874 - 1935) Randazzo TC, Salvo d’Acquisto (1920 1943) fucilato per salvare 22 ostaggi prigionieri.

Le finalità

Quelle indicate dallo statuto: rivivere nella società e nella chiesa lo spirito di Don Bosco con particolare attenzione al mondo giovanile.

Essere onesti cittadini e buoni cristiani.

Allievi e allieve passati dall’Istituto Salesiano San Zeno

Il numero degli allievi e allieve passati in circa 50 anni di attività è di oltre 11.000.

Consiglio dell’Unione Ex Allievi e Ex Allieve

Andrea Tomelleri (Presidente); Angelo Tosi (Vice Presidente); Nicola Gaole (Cassiere); Daniele Zoccatelli (Segretario); Aureliano Pertile (Consigliere); Federico Dusi (Consigliere); Alberto De Nardi (Consigliere); Manuel Fasoli (Consigliere); Giorgio Campara (Consigliere); Fabio Formenti (Consigliere); Don Pietro Sarto (Delegato Salesiano).




Contattaci

INFO: 045.8070111
FAX 045.8070112
Oppure compila il form:

Le ultime
da Facebook

Partner