Scuola Formazione Professionale Settore Marmo

 

Arte, tecnica e passione. 3 anni di Formazione Professionale con esperienze di laboratorio indirizzate al mondo del lavoro.

E la possibilità di frequentare un quarto anno per ottenere un diploma professionale riconsociuto in tutta Europa.

Laboratori didattici all'avanguardia unici in Europa.

Durante il percorso formativo gli studenti imparano le tecniche di lavorazione del marmo. Acquisiscono approfondite competenze tecniche, scientifiche, organizzative ed operative. Partecipano ad esperienze di tirocinio in azienda e a progetti didattici altamente professionalizzanti.

ATTENZIONE
I posti disponibili sono limitati.

Le esperienze in laboratorio sono progettate per permettere ad ogni allievo di lavorare su una propria postazione, in autonomia.

 

  

Quali sono i percorsi formativi?

Il settore marmo prepara i ragazzi in due differenti comparti che portano al conseguimento della qualifica di Operatore Meccanico su macchine a Controllo Numerico oppure di Operatore delle lavorazioni artistiche.

PRIMO ANNO: competenze tecnico-professionali di base, sulla sensibilità ai concetti di sicurezza individuale sul posto di lavoro, e di precisione e rispetto dei tempi e dei compiti, con particolare riferimento alle lavorazioni di finitura del manufatto in marmo.

SECONDO ANNO: l’affinamento delle competenze del primo anno e l’estensione ad ulteriori competenze nei processi di lavorazione del marmo. Al termine del secondo anno, in considerazione delle attitudini dimostrate e dei risultati conseguiti, viene individuato il percorso di specializzazione del terzo anno.

TERZO ANNO: è attivata la Qualifica Operatore Meccanico e Operatore delle lavorazioni artistiche che è riconosciuta a livello Europeo secondo lo standard EQF di livello 3.

 QUARTO ANNO IN SISTEMA DUALE (ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO): prevede un'esperienza in aula e un'esperienza di formazione all'interno di un'azienda. Vengono attivati due tipologie di percorsi: Diploma Professionale di Tecnico per l’Automazione Industriale e Diploma Professionale di Tecnico delle Lavorazioni Artistiche. I percorsi formativi sono riconosciuti a livello Europeo con EQF4.

 

 

Scelgo la Scuola Professionale settore del marmo perché

  • È una professione riconosciuta dal 1868.
  • La Scuola si trova a Sant'Ambrogio di Valpolicella, tra i più noti centri internazionali di produzione e lavorazione del marmo.
  • La Scuola ha costi contenuti per la famiglia in quanto sostenuta dal Comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella e dalla Regione del Veneto.
  • Lavorerai all'interno di laboratori didattici all'avanguardia.
  • Imparerai una professione che ti permetterà di inserirti in aziende di fama mondiale nella produzione e nella lavorazione del marmo.
  • 2.970 ore suddivise in 3 anni. 240 ore totali di stage. 30 ore alla settimana di lezione.
  • Assolve all'obbligo di istruzione dopo la terza media.

 

LA SCUOLA È FACILMENTE RAGGIUNGIBILE CON I MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICI E PRIVATI. CON NAVETTE BUS DEDICATE DALLA STAZIONE DI DOMEGLIARA E DA SAN PIETRO IN CARIANO.

 

 

Per chi è la Scuola del Marmo?

I 3 anni di formazione professionale sono rivolti a ragazzi e ragazze in obbligo di istruzione in uscita dalla terza media.

Per chi cerca un percorso formativo che dia comepetenze professionali adeguate ed aggiornate per un inserimento nel mondo del lavoro. Ma anche per coloro che una volta acquisite queste competenze professionali, desiderano proseguire gli studi per ottenere un diploma quinquennale.

 

 

INDIRIZZO DI OPERATORE MECCANICO ADDETTO ALLE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO

Il percorso formativo così denominato prepara l’allievo specificatamente alla gestione di macchine ed apparecchiature a controllo numerico attraverso l’acquisizione delle seguenti competenze:

  • utilizzo di indicazioni di appoggio (schemi, disegni, procedure e distinte materiali);
  • conoscenza del disegno tecnico per progettazione mediante sistemi CAD/CAM;
  • conoscenza ed impiego di macchine a controllo numerico di tipo diverso per offrire agli allievi maggiori opportunità di inserimento nell’ambiente lavorativo;
  • conoscenza ed impiego di tecnologie di metrologia avanzate e di ingegnerizzazione dei modelli 3D;
  • conoscenza delle procedure,
    dei protocolli e dei dispositivi di protezione individuale e di rispetto delle norme igieniche e di prevenzione e sicurezza sul posto di lavoro.

Gli allievi vengono introdotti all’impiego delle varie attrezzature mediante lo studio individuale della manualistica di macchina, sottoposto a verifica della comprensione da parte dell’insegnante tramite affiancamento individuale nel corso delle prime applicazioni pratiche, portandolo successivamente ad una progressiva autonomia gestionale.

 

INDIRIZZO DI OPERATORE DELLE LAVORAZIONI ARTISTICHE

Il percorso formativo così denominato prepara l’allievo specificatamente nella finitura dei materiali lapidei attraverso l’acquisizione delle seguenti competenze:
  • adottare nei processi lavorativi comportamenti conformi alle norme di sicurezza, qualità e salvaguardia della salute e dell’ambiente;
  • definire e pianificare fasi di lavorazione da compiere sulla base delle istruzioni ricevute e/o delle indicazioni della documentazione di appoggio e del sistema di relazioni;
  • approntare strumenti, attrezzature, macchinari e utensili necessari alle diverse fasi di lavorazione sulla base della tipologia di materiali da impiegare, delle indicazioni/procedure previste, del risultato atteso;
  • monitorare il funzionamento di strumenti, attrezzature, macchinari e utensili, curando le attività di manutenzione ordinaria;
  • predisporre e curare gli spazi di lavoro al fine di assicurare il rispetto delle norme igieniche e di contrastare affaticamento e malattie professionali;
  • elaborare i bozzetti e realizzare i disegni rappresentando complessivi e particolari, ai fini della lavorazione del manufatto/bene artistico da eseguire;
  • predisporre i materiali necessari alle diverse fasi di lavorazione per la realizzazione del manufatto/bene ar tistico;
  • realizzare manufatti artistici su differenti tipi di supporto/materiale, applicando le tecniche appropriate, sulla base di disegni preparatori e/o modelli predefiniti;
  • verificare la presenza di eventuali difettosità durante le diverse fasi di lavorazione e rifinire il manufatto/ bene artistico in coerenza con le indicazioni progettuali.

SCARICA L'OPUSCOLO CON L'OFFERTA FORMATIVA DELLA SCUOLA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

 

 




Contattaci

INFO: 045.8070111
FAX 045.8070112
Oppure compila il form:

Le ultime
da Facebook

Partner