news

Evento di disseminazione Erasmus+ Progetto EARN

lug 12, 2018
Categoria: Istituto Salesiano San Zeno

Sabato 23 giugno 2018 si è svolto a Sant'Ambrogio di Valpolicella (Verona), l'evento finale del progetto EARN che ha visto la partecipazione della Scuola della Formazione Professionale "San Zeno" come soggetto parnter nell’ambito del progetto “Apprendimento per lo sviluppo di competenze nel settore della lavorazione della pietra - Learning for Competence Development in Stone Cutting (Acronimo: EARN)”, cofinanziato dall’Unione Europea e presentato dalla Camera regionale d’imprenditoria artigianale di Sežana (Slovenia) nel quadro del partenariato strategico (KA2), all’interno del programma Erasmus+ 2015.

SCARICA LE SLIDE DELL'EVENTO

SCARICA L'INVITO ALL'EVENTO

Erasmus+ è il programma di cooperazione della Commissione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020. Il programma si propone di migliorare le competenze e l’occupabilità dei giovani e di modernizzare l’istruzione, la formazione e il lavoro giovanile

Il motivo, che ha portato la Camera regionale d’imprenditoria artigianale di Sežana a creare questo progetto, è stato il desiderio di accrescere il livello di partecipazione degli attori cruciali (datori di lavoro, studenti e insegnanti) nel processo di pianificazione e attuazione della formazione degli operatori del settore della pietra, con lo scopo di migliorare il collegamento tra le loro competenze e le esigenze dell’odierno mercato del lavoro nel settore della lavorazione della pietra.

Il periodo di realizzazione del progetto EARN va dal 1 settembre 2015 al 31 luglio 2018 con un budget totale di € 228.750,00.

Il partenariato del progetto comprende rappresentanti dei datori di lavoro e delle scuole di tre paesi partecipanti, la Camera regionale d’imprenditoria artigianale di Sežana in qualità di lead partner, la Scuola secondaria per l’edilizia, la geodesia e l’ambiente di Lubiana, il Centro scolastico Srečko Kosovel - Scuola superiore professionale di Sežana per la Slovenia, La Scuola della Formazione Professionale - Istituto Salesiano San Zeno di Verona, l’Unione Regionale Economica Slovena di Trieste per l’Italia, la Scuola di lavorazione della pietra Pučišća dell’isola di Brač e il Cluster per l’innovazione e lo sviluppo eco-sociale di Spalato per la Croazia.

Gli obiettivi del Progetto EARN:

  • Rendere possibile la condivisione della conoscenza e delle best practice tra tutti i partner del progetto; 
  • Stabilire un nuovo partenariato strategico a lungo termine tra camere, datori di lavoro (Sežana, Spalato, Trieste) e scuole (Verona, Lubiana, Brač, Sežana);
  • Accrescere l’influenza dei datori di lavoro sull’istruzione e la pianificazione, l’attuazione e la valutazione del tirocinio formativo;
  • Migliorare la cooperazione esistente tra le organizzazioni analoghe in altri paesi ed estenderla a nuovi partner; 
  • Sviluppare e introdurre un nuovo modello di formazione pratica denominato "Apprendimento per lo sviluppo delle competenze”; 
  • Consentire l’acquisizione di nuove abilità e competenze da parte di insegnanti, tutor e datori di lavoro; 
  • Migliorare e accelerare l’acquisizione di competenze cruciali e aumentare l’occupabilità degli studenti a seguito del completamento della formazione professionale; 
  • Accrescere l’interesse e la passione dei giovani per la professione di operatore del settore della pietra; 
  • Accrescere l’atteggiamento e le competenze imprenditoriali tra i giovani.

I partner del progetto hanno sviluppato congiuntamente un nuovo modello diretto di formazione pratica basato sulle best practice e sulla propria esperienza. Una delle conclusioni emerse dal progetto è stata la necessità di soluzioni semplici ma pratiche per migliorare le dinamiche e la qualità dell’interazione tra i datori di lavoro e la scuola. Ciò garantisce che la conoscenza insegnata nelle scuole, sia in materie teoriche che pratiche, sia strettamente connessa con le attività che gli studenti metteranno in pratica nell’ambito del loro futuro posto di lavoro.

Il nuovo modello di attuazione della formazione pratica propone pertanto alle scuole di organizzare all’inizio dell’anno scolastico un incontro di tutti I soggetti interessati, ovvero i datori di lavoro e/o i tutor degli studenti e le PMI del settore della pietra da un lato, gli insegnanti, la scuola e gli organizzatori della formazione pratica dall’altra parte, e gli studenti e i loro genitori sul terzo versante. Durante l’incontro, i datori di lavoro avranno l’opportunità di presentare i laboratori, le attrezzature, i prodotti e le loro aspettative nei confronti degli studenti, degli insegnanti e della scuola.

Agli studenti (e ai loro genitori) verrà data l’opportunità di esprimere le proprie idee, visioni, interessi specifici e aspettative riguardo al tirocinio formativo e all’acquisizione delle competenze. Inoltre, gli insegnanti avranno modo di comunicare le proprie esigenze e aspettative sull’interazione con i datori di lavoro, tutor, studenti e genitori.

Oltre alla promozione della cooperazione, una sfida comune molto importante è la promozione della professione dell’operatore del settore della pietra, poiché il rapporto tra le professioni in eccedenza e le professioni deficitarie, come quella dell’operatore del settore della pietra, sta diventando sempre più squilibrato.

L’interesse dei giovani per l’accesso alla formazione tecnica e professionale è in calo, mentre nel mercato del lavoro è forte e stabile la domanda di professionisti con formazione tecnica nelle scienze applicate e nella tecnologia, incluso il settore della lavorazione della pietra. Un settore fortemente carente relativamente alla formazione professionale secondaria è anche quello edilizio. All’interno di esso, il settore della lavorazione della pietra è tradizionalmente radicato nelle regioni partner incluse nel progetto (Slovenia - Carso, Croazia - Spalato, Italia – Verona, Carso).

Il progetto EARN è stato un grande esempio di tutti i vantaggi che la cooperazione tra gli enti formativi (scuole professionali per la lavorazione della pietra), i soggetti economici (Camere, datori di lavoro, cluster di innovazione) e gli individui (insegnanti, dirigenti scolastici, datori di lavoro, innovatori, studenti) potrebbe portare, attraverso un nuovo modello di formazione pratica legata al lavoro che risponde direttamente alle esigenze e agli interessi specifici di ogni soggetto interessato, creando una sinergia sostenibile tra tutti.

Il valore aggiunto del progetto è il fatto che questo modello può essere applicato con successo nella formazione professionale di quasi tutti gli ambiti, poiché crea una serie di strumenti pratici e linee guida per migliorare l’interazione, lo scambio e la cooperazione, elementi cruciali per la formazione adeguata alle esigenze dell’economia odierna.

Siamo lieti di offrire la pubblicazione, risultato del progetto, ai professionisti dell’istruzione come un piccolo contributo e uno strumento adattabile alle loro esigenze specifiche.

La pubblicazione è disponibilie scaricabile tramite il sito dell'Istituto Salesiano San Zeno (qui) oppure in versione cartacea presso la Scuola della Formazione Professionale "San Zeno".

SCARICA LA PUBBLICAZIONE (16MB)

 

Contattaci

INFO: 045.8070111
FAX 045.8070112
Oppure compila il form:

Le ultime
da Facebook

Partner