news

La poesia di Gabanizza di ottobre

ott 9, 2017
Categoria: Istituto Salesiano San Zeno

Il 2017 è l'anno del 50° anniversario dall'inizio delle attività formative all'interno del nostro settore grafica e comunicazione. Un pezzo di storia dell'Istituto Salesiano San Zeno, che il poeta Arturo Gabanizza ha voluto trasportare in versi. Buona lettura

--------------

Giani, Andrea, Sara in na matina de na tarda istà iè passà de qua pàr vedar de sta scola cossa ghe sia restà o come se farà… Giani, pochi cavei na panseta in fora da baby pensionato che ghe piase el vin, el g’à sui sessantani… Andrea, aria da zovinoto che fuma in eletronico viagia, ma g’à poco fià co n’aziendina da curàr, ghe n’avarà quaranta… Sara, butela pimpante millennials, nata digitale navigante nel rap che noda nel virtuale, la g’à quatordesani e a setembre sta ventura la vol scominsiàr…

G’ò fato vedar la scola “Guarda – dise Giani – qua gh’era la camara oscura dove a l’orba bei scherseti se podea fàr…” “Dovela finì la rotocalco? I cilindri, le vasche, l’acido, la Champlin el solvente el martel de piombo?” Andrea el pàr spaentà “No vedo più i taoli co la luce soto dove scocciavo le pelicole e anca el professor…” Sara l’è distrata no ghe interessa i discorsi da veci dela la nostalgia… Ela la sogna le animassioni che farà traficando sui computer nela multimedialità…. A la fine i me domanda “Ma alora cossa gh’è restà?” Vedìo l’è belo far memoria su la nostra storia… Ma no bisognarìa mai fermarse solo lì! Quel che ghe restà sii voialtri, voialtri e basta! I butei e le butele de l’altro ieri, de ieri e de diman… Quei che se conosse che se ciama pàr nome che manda mesagini che se speta la sera…

Dovì saver amissi che i muri i casca o i le fa su… Le machine se cambia… I computer ghe n’è sempre de novi e de speciali…

Ma le persone, el sentimento quel che te univa el vegnea da n’altra parte el nol va perso… Mi son salesian penso a don Bosco, a le so parole “l’educassion l’è cosa che vien dal cor…” El cor patisse e sofre ma non tradisse mai!

E alora avanti liberi e scaltri tuti verso i cent’ani che Sara e i amissi soi i vedarà pàr ben!

Arturo

Contattaci

INFO: 045.8070111
FAX 045.8070112
Oppure compila il form:

Le ultime
da Facebook

Partner